La moda femminile nell’antico Egitto [Seconda parte]

Bracciale Amani SchahetoDopo la prima parte di questo articolo, proseguiamo con altre succulente curiosità. Nell’antico Egitto, molto importante era l’uso di monili; i gioielli adornavano le braccia il collo e le caviglie e venivano realizzati principalmente in oro ma anche in vetro e maiolica, e molto usate erano anche le cinture costituite da perle multicolore.

Pectoralis antico EgittoComplemento indispensabile della persona ben vestita erano i braccialetti di perle di vetro colorate, ai polsi per gli uomini e ai polsi e caviglie per le donne; la collana larga di perle di vetro colorato o di faience era usata tanto dagli uomini come dalle donne.
Per quanto riguarda i copricapi, le donne comuni non indossavano copricapi, mentre le regine avevano una corona a forma d’avvoltoio mentre i faraoni usavano il tipico copricapo con due bande che ricadevano sul petto chiamato Nemeth.
Sui copricapi era sempre inserito l’Ureo, il cobra sacro in onore della dea Uadjet, e a volte l’avvoltoio, collegato alla dea Nekhbet, le due signore del regno incaricate di proteggere il sovrano e il paese.Nefertiti con copricapo allungato

Ed ora donne, tenetevi forte alla sedia perché sto per svelarvi l’arcano.
Nell’antico Egitto gli abiti erano considerati un ornamento, usati sia in casa che fuori, ma spesso venivano tolti tra le mura domestiche, con grande disinvoltura per favorire impegni domestici o movimenti che richiedevano libertà del corpo. Da ciò ne derivò una gran cura del corpo, che secondo gli egizi doveva essere sempre liscio e levigato scrupolosamente depilato e pulito. Vi siete mai chieste chi ha inventato le tante odiate depilazioni? Ebbene donne: prendetevela pure con gli egizi. Hanno inventato anche questa!

Sandali di TutDopo il doveroso sfogo proseguiamo con il nostro viaggio nella storia del costume. Oltre agli abiti nell’antico Egitto si indossavano anche le calzature.
Gli operai e gli schiavi solitamente non portavano calzature ma il resto della popolazione indossava semplici sandali, generalmente di cuoio o di papiro e nel Nuovo Regno vennero prodotti in oro per i re che li indossavo anche con una punta ricurva come le calzature dei sultani.
Se ai piedi dunque erano più o meno diffusi sandali di papiro intrecciato, ritrovati anche nelle sepolture, i guanti erano esclusivo appannaggio del faraone.

Scopri la moda femminile nell’antica Grecia e nell’antica Roma! E perchè non lo stile dell’antico Egitto nella moda contemporanea? Potrebbe interessarti anche: La moda femminile nell’Impero bizantino

FONTI DELLE IMMAGINI:
http://www.anticoegitto.net/gioielli.htm
http://www.arte.go.it/eventi/2008/e_0208.htm
http://www.homolaicus.com/storia/antica/egitto.htm
http://www.egittopercaso.net/faraoni/dinastia-18.php
http://www.aton-ra.com/egitto/approfondimenti-antico-egitto/42-approfondimenti-egitto-vari/239-tessuti-moda-abiti-antico-egitto.html
http://www.antikitera.net/news.asp?ID=5458
http://www.onalim.it/2013/10/07/cosa-fare-a-milano-da-lunedi-7-a-domenica-13-ottobre/

di Monia De Tommaso

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...