Tutte pazze per il soutache, da creare e da indossare!

La gioielleria ha mostrato più volte di essere al passo coi tempi, spesso allontanandosi dai classici metalli preziosi per accostarsi alle tendenze del momento. Mi riferisco ai numerosi gioielli in acciaio, realizzati all’uncinetto e di differenti materiali plastici.
Oggi vorrei parlarvi in particolare dei bijoux creati con la tecnica del soutache. Di che si tratta?

Tecnica del soutache

Soutache” è un termine francese utilizzato per la prima volta nell’Ottocento e che deriva dalla Seicentesca parola ungherese “sutàš” che significa “treccia ornamentale”. Il Sujtás, infatti, era nato come passamaneria realizzata con sottili fettucce di seta o viscosa di vari colori tessute a spina di pesce, piatte o anche tonde; cucite tra di loro intorno a perle e pietre di ogni forma e dimensione danno origine a gioielli ricchi ed elaborati vere e proprie opere d’arte, ricamate interamente a mano.
Utilizzato per la decorazione di abiti, tappezzerie e tendaggi presto divenne la tecnica di cucitura dei gradi gerarchici sulle uniformi militari degli eserciti dell’Est. Attualmente, tale tecnica è stata riportata in auge da alcune artiste polacche e russe, le quali hanno re-interpretato il metodo applicandolo alla creazione di bellissimi gioielli di bigiotteria.

Esempi di piattine Il principale materiale di cui si necessita per le creazioni in Soutache è costituito dalla piattina ossia da una sorta di corda (o stringa) costruita intrecciando i fili sulla base di uno schema spigato.

Le piattine si trovano in commercio in un’infinità di colori e in diversi materiali sia naturali che sintetici e semi-sintetici. Tra i primi ritroviamo la lana e la seta mentre tra i secondi il ryon e il lurex (quest’ultimo caratteristico delle piattine di tonalità molto lucenti come l’oro e l’argento).

La tecnica Soutache consente di inserire nella lavorazione le più disparate tipologie di inserti: cabochon, rivoli, perline, cammei… o addirittura bulloni e sassi! Qualsiasi oggetto possa stimolare la fantasia renderà sicuramente il bijoux unico.
Questa tecnica permette di creare gioielli di finezza ed eleganza elevatissime. Ve ne riporto alcuni esempi.

Gioielli soutache

Bigiotteria soutache

Bracciale soutache

Ispirate? Perché non provare a realizzare i vostri gioielli con la tecnica del soutache?

Scopri altri how to: come creare bracciali con il riciclo creativo e una shopping bag da un cardigan!

FONTI DELLE IMMAGINI:
http://creazionebijoux.cplfactory.com/61/cose-tecnica-soutache/
http://www.skompilio.com/idee-per-regali-di-natale/bigiotteria/bracciale-soutache-merion.html
https://bijouxmarinella.wordpress.com/category/soutache/page/8/

di Monia De Tommaso

Annunci

5 pensieri su “Tutte pazze per il soutache, da creare e da indossare!

  1. Pingback: Shopping bag da un cardigan: tutorial per un favoloso fai da te | Storia della moda femminile

  2. Pingback: Bracciali con riciclo creativo. Per essere uniche basta poco! | Storia della moda femminile

  3. Pingback: Idee regali di Natale | Storia della moda femminile

  4. Pingback: Come preparare la pasta di sale | Storia della moda femminile

  5. Pingback: Come creare una bella e resistente borsa per macchina fotografica | Storia della moda femminile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...