Moda femminile nell’antica Grecia [Quarta parte]

Dopo aver dato uno sguardo alla moda femminile nell’antica Grecia chiudiamo questo articolo con la sua ultima parte dedicata ai capelli e alle acconciature femminili ai tempi dell’antica Grecia.

Corona muralis

Esempi di corona muralis

Prima che si diffondesse l’uso del velo e di altri copricapi, le donne solevano legarsi intorno al capo una semplice corda di lino, lana o cotone per evitare che i lunghi capelli ricadessero loro sulla fronte. Da questa semplice cordicella derivò in seguito il diadema delle ricche matrone e delle principesse. «Gerusalemme dorata» era il nome di una corona muraria ornata di perle, oro, monete d’argento e porpora. Anche il capo della dea siriaca Iside era adornato da una corona muraria.

Acconciature femminili nell'antica GreciaLe donne dell’antica Grecia portavano tendenzialmente i capelli lunghi, ma li acconciavano in diversi modi: tagliavano una frangia corta e raccoglievano il resto della chioma in una lunga coda, oppure utilizzavano moltissimo lo chignon racchiuso in bende di tessuto con le quali incorniciavano anche la fronte. Molto apprezzati erano i capelli biondi tant’è vero che venivano lavati e schiariti in mille modi differenti.

Ovidio descrive dettagliatamente come le eleganti dame romane sfoggiassero in ogni occasione una pettinatura diversa, sempre più raffinata e carica di riccioli (pensate che allora le donne realizzavano anche la permanente con delle spirali di metallo!).
In epoca imperiale ci si affidava all’arte di un onatrix, un abile acconciatrice, che sapeva raccogliere sapientemente i capelli della cliente sulla sommità del capo lasciando ricadere mille riccioli sulla fronte e sulle tempie.

Acconciature femminili nell'antica Grecia

Acconciature femminili nell'antica GreciaI capelli corti, invece, non erano molto di moda a meno che non si volesse somigliare a schiave e serve, a volte obbligate, per il loro stato sociale, a portare i capelli al mento.

Per quanto riguarda la loro cura, per renderli lucidi, si usava grasso di capra, cenere di legno di betulla e olio d’oliva, mentre per fissare la pettinatura si ricorreva allo sterco bovino, all’argilla, alla cera o al burro. Infine si spruzzava sui capelli acqua fortemente profumata.
Per dare un riflesso ramato ai riccioli che incorniciavano il volto Plinio consigliava il fiore del cipero, che cresceva a Gerico. Fra i reperti archeologici sono stati rinvenuti anche nastri e reticelle (di cui alcune in metallo), forcine, catenelle, spirali, pomate profumate, tinture, pettini d’avorio e non.

Quanto ai copricapi, a differenza dei costumi della moda più recente, quelli nell’antica Grecia avevano una funzione meramente pratica, ed erano principalmente utilizzati per proteggere l’indossatore dai raggi del sole, durante il lavoro nelle campagne, o per proteggere dal freddo. L’unico cappello destinato alle donne era invece il krήdemnon, di forma simile al petaso maschile. Infine il polos (πόλος) era un copricapo di forma cilindrica o quadrangolare, tipico nelle rappresentazioni delle divinità femminili, ed effettivamente usato nelle cerimonie.

Petaso e polos

Da sinistra: petaso e due esempi di polos

Quanto al make-up, le donne greche dipingevano il viso con biacca e applicavano gelsi schiacciati sulle guance per dar loro colore. I greci usavano inoltre sbiancare la loro carnagione con gesso o piombo e utilizzavano un rossetto ricavato dall’argilla ocra mescolata con ferro rosso.

E con ciò si conclude questo articolo sulla moda femminile nell’antica Grecia. Scopri la moda femminile nell’antica Roma e nell’antico Egitto! Potrebbero interessarti anche:
Le dee greche del XXI secolo
La moda femminile nell’Impero bizantino

FONTI DELLE IMMAGINI:
http://it.wikipedia.org/wiki/Italia_turrita
http://www.giandri.altervista.org/giandri_0232_Siracusana150FalsoMilano.html
http://nerto.it/zine/index.php/gli-antichi-greci-come-a-woodstock-levento-dellanno-ai-tempi-di-platone-e-stato-sempre-uno-per-millenni-una-ciclicita-insita-nella-vita-e-nella-morte-delle-campagne-da-rivivere-assieme-alla/
http://world4.eu/ancient-greek-headdresses/
http://it.wikipedia.org/wiki/Polos
http://crlab.it/hair-style-nellantica-grecia-35-1
http://notizieinvetrina.it/2014/03/abbigliamento-nell-antica-grecia-e-nell-antica-creta-come-si-vestivano-i-greci.html
http://mythagora.com/photo/gallery13/persephonepix.html – images are copyrighted by M.W. Stewart

di Monia De Tommaso

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...