Le dee greche del XXI secolo

La moda femminile dell’antica Grecia è senza tempo e sempre attuale, come dimostrano stilisti del XXI secolo. Le linee morbide, i tessuti leggeri e i colori teneri sono in grado di far sentire le donne come vere e proprie dee sulla terra.
Io credo che due stilisti meritino in tal senso particolare attenzione. Innanzi tutto degna di nota è Alberta Ferretti che è riuscita a far incarnare le dee greche in donne in carne ed ossa rievocando l’immagine delle divinità antiche oppure la neoclassicità che nel XIX secolo, a seguito del pomposo periodo barocco, cercò un ritorno alla bellezza e cultura antiche .
Per la collezione estiva del 2011, Alberta Ferretti, presentò a Milano la sua collezione per la cui creazione sicuramente si rivolse alla musa neoclassica. Abiti lunghi e fluidi di leggerissima seta, colori tenui, drappeggi, plissé, silhouette ricche di semplicità e naturalezza: tutto ricorda le antiche dee della mitologia greca o alle belle donne francesi dei primi dell’800 ispirate ad esse.

Una statua di Atena, Jacques-Louis David “Madame Récamier”, 1800 e un abito di Alberta Ferretti estate 2011

Una statua di Atena, Jacques-Louis David “Madame Récamier”, 1800 e un abito di Alberta Ferretti estate 2011

Un’immagine di Artemide, Jacques-Louis David “Madame de Verninac”, 1799 e un abito di Alberta Ferretti estate 2011

Un’immagine di Artemide, Jacques-Louis David “Madame de Verninac”, 1799 e un abito di Alberta Ferretti estate 2011

Sandro Botticelli “Minerva e il centauro”, 1420, Masseau Rifmen “Ritratto di Giuseppina”, 1796 e un abito di Alberta Ferretti estate 2011

Sandro Botticelli “Minerva e il centauro”, 1420, Masseau Rifmen “Ritratto di Giuseppina”, 1796 e un abito di Alberta Ferretti estate 2011

A ricordare le dee greche non sono solo gli abiti leggeri e morbidi ma anche il maquillage molto naturale e le pettinature che presentano infatti capelli chiari lunghi, lisci e leggermente spettinati come se fossero mossi dal vento o appena asciugati dal sole dopo un rigenerante bagno in mare.

Ninfa Cloris dal quadro “Primavera” di Sandro Botticelli, 1482 e una modella dalla sfilata di Alberta Ferretti estate 2011

Ninfa Cloris dal quadro “Primavera” di Sandro Botticelli, 1482 e una modella dalla sfilata di Alberta Ferretti estate 2011

Le calzature create dalla Ferretti per questa sfilata erano ovviamente in tema con gli abiti della collezione e sono indubbiamente ispirate ai sandali antichi. Le forme, i colori, i materiali – tutto si riferisce alle calzature che portavano le donne dell’antica Grecia.

Calzature dalla sfilata di Alberta Ferretti estate 2011 e  immagini di sandali antichi greci e del bacino Mediterraneo

Calzature dalla sfilata di Alberta Ferretti estate 2011 e immagini di sandali antichi greci e del bacino Mediterraneo

Riconoscete queste linee? Riconoscete queste forme e questi colori?

Il secondo esempio degno di nota è sicuramente Michele Miglionico e la sua sfilata a Paestum nel 2013.
Michele Miglionico, in omaggio all’antica città della Magna Grecia, vestì le sue modelle come le divinità greche con lusso ed eleganza, interpretando sensibilmente il vasto mondo della mitologia.
Partendo dal significato che le dee esprimono, lo stilista compie, attraverso un uso sapiente di colori, tessuti, di combinazioni, un viaggio nella classicità. Ad ogni dea lo stilista associa una donna, mettendo in risalto le numerose sfaccettature presenti nell’universo femminile.

Le dee greche del XXI secolo - Michele Miglionico1

Le dee greche del XXI secolo - Michele Miglionico1
I dodici abiti messi in scena sono stati completati dai gioielli-scultura Monies in pietra e materiali preziosi della natura (pietre rare, antiche e preistoriche come l’ambra, mammut, corno, ossa, ebano, giada, e madreperla). E il pubblico ha potuto vedere sfilare sotto ai propri occhi la dea Afrodite (dea della bellezza), Artemide (dea della caccia e della natura selvaggia), Atena (dea della guerra), Era (dea protettrice del matrimonio e delle giovinette), Eris (dea della discordia), Astrea (dea della sorte e della fortuna), Demetra (dea delle messi e della fertilità), Ecate (dea della profezia, della luna, della notte, dei boschi, dei lupi e dei trivii), Estia (dea della terra), Gaia (dea primordiale della terra, madre dei Titani), Meti (dea della prudenza), Mnemosine (dea della memoria, madre delle Muse).
Un’eleganza romantica e lieve, dove le donne-dee simboleggiano nella scenografia naturale dei Templi di Paestum, le colonne portanti della famiglia e della società.

Forse vi sembrerà invece troppo contemporanea l’idea di Noa Raviv di creare abiti ispirati all’antica Grecia con la tecnologia 3D!

Potrebbero interessarti anche:
Stile dell’antico Egitto nella moda contemporanea
Stile Impero nella moda contemporanea
Bisanzio e la moda contemporanea

FONTI DELLE IMMAGINI:
http://simonasalemmo.blogspot.it/2013/08/michele-miglionico.html
http://design-me.it/68728/michele-miglionico/al-premio-fashion-in-paestum-lalta-moda-di-michele-miglionico-omaggia-lantica-citta-della-magna-grecia
http://sponsorizza.com/marateamoda/galleria.php
http://www.theglossymag.com/2013/07/news-michele-miglionico-al-premio.html
http://archiladymenabo.wordpress.com/2013/07/31/sapore-di-magna-grecia-per-michele-miglionico-al-premio-fashion-in-paestum-2013/
e la rete! 🙂

di Monia De Tommaso

Annunci

5 pensieri su “Le dee greche del XXI secolo

  1. Pingback: Stile Impero nella moda contemporanea | Storia della moda femminile

  2. Pingback: Moda femminile nell’antica Grecia [Prima parte] | Storia della moda femminile

  3. Pingback: Moda femminile nell’antica Grecia [Seconda parte] | Storia della moda femminile

  4. Pingback: Moda femminile nell’antica Grecia [Terza parte] | Storia della moda femminile

  5. Pingback: Moda femminile nell’antica Grecia [Quarta parte] | Storia della moda femminile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...