Speciale Halloween: Storia e idee

Speciale halloween: storia e idee

Storia: Che ci crediate o no, la parola “Halloween” ha origini cattoliche. Come sappiamo, nella tradizione Cattolica, il 1° novembre è il giorno nel quale vengono festeggiati tutti i Santi. Il giorno dedicato ad “Ogni Santi” (in inglese All Saints’Day) aveva una denominazione antica: All Hallows’ Day. Presso i popoli dell’antichità la celebrazione di “Ogni Santi” iniziava al tramonto del 31 ottobre e pertanto la sera precedente al 1° novembre era chiamata “All Hallows’ Eve” (Even significa sera) che venne abbreviato in Hallows’ Even, poi in Hallow-e’en ed infine in Halloween.

La celebrazione di Halloween tuttavia, pone le sue radici nella civiltà dei Celti che festeggiavano l’inizio del Nuovo Anno il 1° novembre: giorno in cui si celebrava la fine della “stagione calda” e l’inizio della “stagione delle tenebre e del freddo”.
I Celti credevano che i morti risiedessero in una landa di eterna giovinezza e felicità e a volte soggiornassero insieme al Popolo delle Fate nelle collinette di cui il territorio scozzese ed irlandese è contornato. Secondo la tradizione celtica, alla vigilia di ogni nuovo anno (31 ottobre) Samhain, Signore della Morte, Principe delle Tenebre, chiamava a sé tutti gli spiriti dei morti e i Celti temevano che in tale giorno tutte le leggi dello spazio e del tempo fossero sospese, permettendo al mondo degli spiriti di unirsi al mondo dei viventi.

Speciale halloween: storia e idee“Cosa c’entra il travestirsi con Halloween?” vi domanderete. Dunque, questa moderna usanza deriverebbe dalla tradizione che i Celti avevano, dopo il rito dei sacrifici nella notte del 31 ottobre, di festeggiare per 3 giorni mascherandosi con le pelli degli animali uccisi per esorcizzare e spaventare gli spiriti.
L’uso di intagliare zucche con espressioni spaventose o grottesche, invece, risale alla tradizione di intagliare rape per farne lanterne con cui ricordare le anime bloccate nel Purgatorio. La rapa è stata usata tradizionalmente ad Halloween in Irlanda e Scozia, ma gli immigrati in Nord America usavano la zucca originaria del posto, che era disponibile in quantità molto elevate ed era molto più grande facilitando il lavoro di intaglio (che risale al 1837 ma fu associata specificatamente ad Halloween verso la seconda metà del Novecento).

Il detto “trick or treat” sembra risalire a due fatti interessanti. Innanzi tutto dovete sapere che nella tradizione celtica non esistevano né diavoli, né demoni; tuttavia le leggende narrano che nella notte di Samhain le Fate erano solite fare alcuni scherzetti agli umani, portandoli a perdersi nelle “colline delle Fate” dove rimanevano intrappolati per sempre. I Celti quindi, per guadagnarsi il favore delle Fate erano soliti offrire del cibo o latte che veniva lasciato sui gradini delle loro case.
L’altra origine si fa risalire quando i primi cristiani, in cammino da un villaggio all’altro, elemosinavano per un pezzo di pane soprannominato “dolce dell’anima”. Più “dolci dell’anima” una persona riceveva, più preghiere questa persona prometteva di recitare per i defunti della famiglia che aveva a lui donato il pane. Infatti a quei tempi si credeva che i defunti potessero giungere al Paradiso non solo attraverso la preghiera dei propri cari, ma anche degli sconosciuti.
Visto che la Chiesa cattolica non riusciva a sradicare questi antichi culti pagani, escogitò un tentativo per far perdere il profondo significato di questi riti. Infatti, nel X secolo, aggiunse una nuova festa: il 2 Novembre, il Giorno dei Morti, in memoria delle anime degli scomparsi che venivano festeggiati dai loro cari, che mascherandosi da santi, angeli e diavoli accendevano del falò.

Speciale halloween: storia e ideeIdee: Su internet oggigiorno si può trovare di tutto e di certo in questo periodo si possono trovare svariati tutorial su come truccarsi ad Halloween, come vestirsi, come mangiare e dove festeggiarlo. Il tacito slogan è “Festeggia tenendo alto l’indice di figaggine”. Questa parte dell’articolo inerente ad Halloween non suggerirà idee per essere o fare il massimo; tutt’al più vorrei condividere idee simpatiche per spendere poco e rendere ugualmente l’idea di una festa da brivido. Ecco dunque a voi delle decorazioni, costumi, make-up e immagini di ricette semplici, veloci ed economiche.

Iniziamo con delle immagini di leccornie raccapriccianti facili ed economiche.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Passiamo alle decorazioni da mettere in casa…se vi piace il fai da te e magari creare qualcosa con i vostri bambini allora non perdetevi  queste idee.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Idee simpatiche per dei costumi…

Questo slideshow richiede JavaScript.

A volte invece un semplice make-up ben fatto può bastare per rendere l’idea. Se volete cimentarvi con i make-up non perdetevi le seguenti idee

Questo slideshow richiede JavaScript.

FONTI DELLE IMMAGINI:

http://clinkhostels.com/blog/halloween-london-2014/
http://www.offerpop.com/resources/blog/4-frightful-facts-about-halloween-marketing/
http://www.geocaching.com/geocache/GC5CX8F_happy-halloween-2014
http://grandstaffordtheater.com/event/free-halloween-dance-party-w-the-drasco-dj-get-low/
http://www.siamodonne.it/siamodonne/2012/10/scelti-per-voi-per-halloween-come-ti-vesti/

e la rete 🙂

di Monia De Tommaso

Annunci

Un pensiero su “Speciale Halloween: Storia e idee

  1. Pingback: Halloween: idee trucco da urlo! | Storia della moda femminile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...