Training autogeno e aromaterapia

Ogni giorno la società ci richiede di vivere con ritmi sempre più frenetici, di essere produttivi, impeccabili nell’aspetto e tutto questo può alterare il nostro equilibrio psicofisico.
A tutto c’è un limite. Il nostro corpo diventa una vera e propria bomba ad orologeria, pronta ad esplodere in qualsiasi momento. Eppure il nostro corpo ci ha inviato dei segnali del suo malcontento: ci siamo sentiti demotivati, nervosi e irritati. La morale della storia è chiara: se non siamo in armonia con noi stessi e con il mondo che ci circondava, è il momento di fermarci e rilassarci. Ergo, dobbiamo allontanare le preoccupazioni, distogliere la mente dai pensieri negativi, con il risultato di allentare anche le nostre tensioni muscolari. Ci si può aiutare con alcune tecniche come il già visto training autogeno, magari abbinato a sedute di massaggio in cui si usano gli oli essenziali.

training-autogeno-e-aromaterapia
D’altro canto l’etimologia stessa della parola permette di spiegare meglio i suoi obiettivi. Ricordo che “training” vuol dire “allenamento” mentre “autogeno” vuol dire “che si genera da sé”, quindi allenamento autoindotto i cui obiettivi sono volti a rendere il praticante rilassato, positivo nei confronti della propria vita, e beneficiario di un benessere fisiologico e psicologico.

Perché associare questa tecnica di rilassamento all’aromaterapia?
L’aromaterapia è una pratica olistica che agisce su processi fisici, mentali e spirituali tanto quanto il training autogeno ma attraverso l’uso di oli essenziali, concentrati in alcune zone delle piante officinali. Applicati sulla pelle tramite i massaggi vengono assorbiti nella circolazione sanguigna e metabolizzati dall’organismo, mentre per inalazione agiscono in modo diverso sull’umore.

aromaterapia
Ad esempio l’olio essenziale di mandarino viene utilizzato in opportune concentrazioni nei casi di insonnia, depressione, tensione nervosa in quanto è un leggero sedativo per il sistema nervoso e aiuta a migliorare l’umore.
L’olio essenziale di Melaleuca ha una significativa attività antifungina e antibatterica, in particolare contro streptococchi, funghi e candida. E’ inoltre efficace in molte malattie della pelle come acne, eczemi, psoriasi e in molte infezioni genito-urinarie come cistiti croniche e vaginiti.
L’olio essenziale di ylang ylang ha azione antidepressiva, antinfettiva, riduce la pressione sanguigna ed è noto per il suo effetto regolatore e calmante del cuore; quello di coriandolo è utile in caso di emicrania, nevralgia ed esaurimento nervoso; l’olio essenziale di lavanda ha proprietà calmanti, intervenendo su emozioni come irritabilità, panico e frustrazione. Utile in caso di ansia, insonnia, agitazione e nervosismo. L’olio essenziale di menta è efficace per stimolare, fortificare e purificare il sistema digestivo ed il sistema sanguigno. Utilizzato spesso in caso di problemi gastrici, di spasmi o di dilatazioni, combatte attivamente l’ansia, le nausee e l’indigestione.

Chi è capace di ritrovare la calma, rilassandosi, con l’ausilio del Training Autogeno senza escludere l’aromaterapia apporterà un beneficio alla propria salute.

Potrebbe interessanti Come combattere lo stress e Attività fisica e musica

FONTI DELLE IMMAGINI:
la rete 🙂

di Monia De Tommaso

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...