Bisanzio e la moda contemporanea

Costantinopoli, che in origine era la piccola colonia greca Bisanzio e attualmente è Istanbul, e la sua corte imperiale sono da sempre un’inesauribile fonte di ispirazione per il mondo della moda.

bisanzio-e-la-moda-contemporanea-romeo-gigli
Diversi stilisti hanno dedicato intere collezioni alla figura dell’imperatrice Teodora, esempio di bellezza e ricchezza. Ad esempio, Romeo Gigli, si ispirò a lei per realizzare la sua prima collezione parigina per l’autunno-inverno 1989-1990 intitolata proprio Teodora. Gigli riprende le forme, i tessuti, i decori e i ricami bizantini e li rende contemporanei.

In passerella ritroviamo delle moderne Teodora con abiti dai decori che rendono l’insieme regale e opulento. I colori dominanti dell’intera collezione sono verde, viola e porpora, colore imperiale per eccellenza. I tessuti sono preziosi, riccamente decorati con ricami e pietre applicati mentre gli accessori rimandano a quelli indossati dall’imperatrice Teodora e rendono l’insieme ancora più sontuoso ed elegante.

bisanzio-e-la-moda-contemporanea-d-&-g
Ora spostiamo la nostra attenzione su un altro stilista di eccezione probabilmente ispiratosi alle opere racchiuse nel Duomo di Monreale o nella cappella Palatina di Palazzo dei Normanni a Palermo. Mi riferisco a Domenico Dolce e Stefano Gabbana per la loro sfilata dell’autunno-inverno 2013-2014 hanno fatto sfilare strepitosi i capi accompagnati da ori la cui opulenza fu nota a Bisanzio. Ricami, applicazioni, intarsi, tutto è accostato con maestria; il pizzo nero è immancabile con la sua sensualità, mentre tuniche azzurro-cielo sono tempestate di cristalli e abiti immacolati sono impreziositi da intagli a-jour. La chiusura dello spettacolo lascia tutti a bocca aperta con modelle vestite di rosso fuoco.
La make up artist Pat Mcgrath invece ha reso impeccabili tutte le modelle perchè l’attenzione non venisse distolta dal loro viso (i capelli infatti sono trattenuti e raccolti) per permettere di sottolineare al meglio carnagione, occhi, labbra.bisanzio-e-la-moda-contemporanea-karl-lagerfeld
In questo articolo tuttavia ho un occhi di riguardo per la straordinaria collezione di Chanel che Lagerfeld ha fatto per l’autunno-inverno 2010-2011, la Paris-Byzance. Qui l’attenzione di Lagerfeld è tutta rivolta ai decori, ai dettagli, ai colori e agli accessori.
Le atmosfere bizantine sono palpabili grazie ad abiti realizzati seguendo le indicazioni dell’epoca. Ne sono riprese le forme geometriche, i riferimenti ai mosaici, i gioielli, i decori e i ricami. L’abbigliamento bizantino non è mai stato così contemporaneo. La sua donna indossa lunghi cappotti con mantelline che ricordano i sopraomerali, vestiti decorati con oro e pietre, gli stivali e le scarpe rimandano alla storia e ai mosaici della basilica di Sant’Apollinare a Ravenna.

Teodora3

Mosaico che rappresenta Teodora e modella dalla sfilata della collezione Paris-Byzance

Incredibile anche la collaborazione di Peter Philips che ha curato le acconciature e i make-up. Nulla è stato lasciato al caso. Le teste delle modelle sono cinte da diademi, i capelli intrecciati con ornamenti di pietre preziose e di perle. Il trucco invece è basato sull’uso di due colori principali: il rosso che tende al porpora e l’oro, tipici colori bizantini.
ll maquillage ha preso ispirazione dalle immagini della bellissima Teodora.
Ma per comprendere meglio il make-up bisogna fare una piccola digressione sulla bella imperatrice.

Teodora4

Maquillage per la sfilata della collezione Paris-Byzance e mosaico con l’immagine dell’imperatrice Zoe

Da giovane Teodora fu attrice e danzatrice, per alcune fonti prostituta, e partorì due figli da un uomo sconosciuto alla storia. Nell’anno 520, all’età di vent’anni, ebbe una crisi spirituale che cambiò radicalmente la sua vita; e fu proprio in quel periodo incontrò Giustiniano che si innamorò di lei e la sposò cinque anni dopo. Oltre alla bellezza e alla carismatica natura, Teodora possedeva una intelligenza che le permetteva di governare l’impero insieme a suo marito ed essendogli non solo d’aiuto ma di vero appoggio nelle più delicate questioni politiche. Il make-up audace, seducente si ispira ed omaggia una donna forte che non ha avuto timore di osare.
Riguardo alle acconciature Peter Philips sicuramente ha preso spunto dagli affreschi e dalle statue che rappresentano Teodora, acconciatura arricchita da uno chignon alto decorato da cerchietti di pietre preziose, con pendenti che scendono fino alle spalle.

Teodora2

Testa dalla statua di Teodora e acconciatura per la sfilata della collezione Paris-Byzance

Potrebbero interessarti anche:
Moda femminile nell’Impero bizantino
Le dee greche del XXI secolo
Stile Antico Egitto nella moda contemporanea
Stile Impero nella moda contemporanea

FONTI DELLE IMMAGINI:
http://www.vogue.it/encyclo/moda/b/bisanzio-e-la-moda
http://nastia.style.it/2011/06/20/le-donne-bizantine/#?refresh_ce
http://www.deborahmilano.com/it/beautyclub/milano-le-sfilate-alcuni-trend-il-prossimo-ai-2013-2014
http://www.fashioncooking.it/2013/10/26/sicilia-tessere-doro-e-superba-bonta/
http://www.amando.it/moda/abbigliamento/sfilate-milano-dolce-gabbana-armani-cavalli.html

di Monia De Tommaso

Annunci

6 pensieri su “Bisanzio e la moda contemporanea

  1. Pingback: Moda contemporanea tra le donne romane [Prima puntata] | Storia della moda femminile

  2. Pingback: La moda femminile nell’antico Egitto [Prima parte] | Storia della moda femminile

  3. Pingback: Moda femminile nell’antica Grecia [Prima parte] | Storia della moda femminile

  4. Pingback: Le dee greche del XXI secolo | Storia della moda femminile

  5. Pingback: Stile antico Egitto nella moda contemporanea | Storia della moda femminile

  6. Pingback: Stile Impero nella moda contemporanea | Storia della moda femminile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...