Come si lavora il fimo

Orecchini, bracciali, ciondoli, pupazzetti, collane…che lo ricordiate o no, sicuramente almeno una volta vi siete imbattuti in oggetti realizzati con questo incredibile materiale: il fimo.
Malleabile, disponibile in commercio in numerosissimi colori, con il fimo si possono realizzare davvero tantissime cose e per le amanti del fai da te è sicuramente un elemento indispensabile per dar sfogo alla propria creatività.

panetti-di-fimo
Ma partiamo con ordine: cos’è e dove possiamo trovare il fimo? Il fimo è un materiale polimerico che viene venduto, sotto forma di panetti di pasta modellabile termoindurente (ovvero dopo averla lavorata dovrete infornarla, affinché si indurisca), per lo più nei colorifici ma anche nelle cartolerie fornite. Con esso vengono realizzati oggetti di bigiotteria, bomboniere, soprammobili e decorazioni varie per oggetti di ogni tipo.
Poichè grazie al fimo è possibile personalizzare oggetti che rientrano nei gusti di molte persone, sempre in più si desidera cimentarsi in questa piacevole forma d’ arte.

fimo-gioielli
Passiamo allora alla sua lavorazione.
Dopo aver acquistato i panetti dai colori che desiderate in base all’oggetto che intendete realizzare (e tenete conto che ce ne sono davvero tantissimi, dal bianco a quelli fluo) sbizzarritevi e date spazio alla vostra fantasia! Non è complicato come potrebbe sembrare! Magari, per fare pratica, potreste semplicemente iniziare appiattendo qualche pezzetto di pasta colorata, aiutandovi con un matterello, poi con l’ aiuto di un coppa-pasta oppure di un taglia biscotti, potrete realizzare delle forme graziose, che poi andranno messe in forno per diventare dure.

fimo-bomboniere
Col tempo, quando avrete preso più dimestichezza con la plasticità di questo materiale, potrete utilizzare qualche utensile appositamente creato per la lavorazione del fimo, o quelli che si usano nella pasticceria.
Per evitare di lasciare le vostre impronte digitali sui modellini che avrete tra le mani, è preferibile che prima di cominciare indossiate dei guanti di lattice.
Poi, una volta dato vita alla vostra creazione, a seconda della grandezza del vostro oggetto, andrete a cuocere in forno tra i 100 ed 130 gradi, per un massimo di 30 minuti.

fimo-orecchini
Cosa fare con il fimo che resta? Può capitare che di un determinato panetto venga prelevata solo una piccola quantità che magari occorre per realizzare piccoli dettagli.
Dunque, vediamo come conservare il fimo: la prima cosa da fare quando si apre la confezione del pacchetto di fimo è cercare di rompere il meno possibile la carta che lo avvolge, specialmente se se ne dovrà prelevare solo un piccolo pezzetto. La carta intatta sarà utilissima per richiuderci il fimo rimanente fissandola con del nastro adesivo, dopo aver fatto fuoriuscire per bene l’aria.

fimo-pupazzetto
Se invece avete distrutto la carta originale, potrete utilizzare i sacchetti di plastica che si utilizzano per conservare gli alimenti. Ovviamente bisogna ricordarsi sempre di far uscire l’aria. Il procedimento andrà fatto per tutti i panetti di cui disponete e dovrete conservarli in un luogo fresco ed asciutto; in alternativa, potrete anche utilizzare dei contenitori per alimenti dotati di chiusura ermetica.

fimo-decorazione-posate
Ok ragazze, il fimo è in negozio e sta aspettando solo voi. Cos’altro aspettare?

Se ti piace il fai-da-te allora dai uno sguardo ai seguenti articoli:
Bracciali con riciclo creativo. Per essere uniche basta poco!
Shopping bag da un cardigan: tutorial per un favoloso fai da te
Tutte pazze per il soutache, da creare e da indossare!

FONTI DELLE IMMAGINI:
http://comefare.donnamoderna.com/come-si-lavora-il-fimo-11529.html
e la rete

di Monia De Tommaso

Annunci

Un pensiero su “Come si lavora il fimo

  1. Pingback: Come preparare la pasta di sale | Storia della moda femminile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...