I benefici di camminare scalzi

Sono sicura che abbiate sentito l’espressione “camminare scalzi”. E sono sicura che abbiate sentito parlare di queste persone “folli” che corrono a piedi nudi. Ma dubito che siano altrettanto noti i benefici del camminare a piedi nudi quotidianamente perché la nostra società l’etichetta come una cosa estrema e stravagante.

Poiché questa attività risulta così insolita, i benefici per la salute sono spesso trascurati ed è un peccato perché è un’attività libera, semplice, e sicura. Questi sono i fatti: i nostri piedi sono stati progettati per funzionare senza scarpe e gli esseri umani hanno camminato a piedi nudi per centinaia se non migliaia di anni.
Qui di seguito sono riportati i motivi per cui secondo diversi studi sia importante camminare a piedi scalzi (barefooting) per mantenere il corpo e la mente sani.

benefici-di-camminare-scalzi (2)
1) MIGLIORA EQUILIBRIO E POSTURA: Camminare scalzi è notoriamente utile a migliorare l’equilibrio perché si può bilanciare meglio il proprio corpo e si ha una presa completa con tutte le dita dei piedi. Se si fa caso, si può sentire ogni singolo dito lavorare sodo per far sì che il corpo sia ben ancorato a terra. Recentemente si sono fatti avanti alcuni esperti statunitensi e inglesi, i quali sconsigliano l’uso costante di infradito e ciabatte, nemesi della postura ortodossa. Suffragata, in parte, la teoria dei piedi nudi. Camminare scalzi non dovrebbe affatto essere desueto bensì costituire la norma. Il pieno contatto della pianta del piede con una superficie dura (suolo o pavimento) consolida la sicurezza nell’appoggio e l’equilibrio del corpo senza sforzi particolari, garantendo una postura naturale e un’armonia complessiva che costituiscono l’oggetto di ricerca dello Yoga fin dalla sua nascita.

2) MAGGIORE LEGAME CON LA TERRA: Provate a restare qualche secondo scalzi e rilassatevi. Poi provate a camminare. Non vi sentite maggiormente collegati e in connessione con la terra? Potete sentire la sua energia confluire dal suolo alla vostra pianta dei piedi per poi salire lungo la gamba. Questa energia è positiva non solo a livello fisico ma anche mentale e oltre a dare sicurezza conferisce anche stabilità. Uno studio scientifico spiega come il contatto fisico diretto con l’illimitata, e continuamente rinnovata, energia naturale della Terra (elettroni) aiuta a scaricare i radicali liberi dal proprio corpo. Il corpo assorbe questi elettroni dalla terra attraverso le piante dei piedi, mentre è a diretto contatto con la sua superficie. Questa fornitura di energia è uno dei metodi antiossidanti più potenti disponibili e non finisce qui: tra gli altri benefici per la salute ha anche effetti anti-infiammatori sul corpo. Isaac Eliaz, medico e ricercatore esperto di medicina complementare, sottolinea come i benefici per la salute derivano dalla relazione tra il nostro corpo e gli elettroni nella Terra. “Il pianeta – precisa l’esperto – ha la sua propria carica naturale, e sembra che stiamo meglio quando siamo in diretto contatto con lui”.
Un altro studio ha poi dichiarato che se si collega il corpo umano alla Terra durante il sonno si normalizzano i quotidiani ritmi di cortisolo e migliora il sonno.

camminare-scalzi (1)
3) RAFFORZA PIEDI E MUSCOLI: Il beneficio si estende, inoltre, alla muscolatura, focalizzando l’attenzione sul rafforzamento di gambe e tendini. Non si trascuri che la nudità del piede scongiura la costrizione della scarpa: libere dalla prigionia della calzatura, le dita lavorano meglio in termini di flessibilità e salute. Provate ad immaginare quanto si ridurrebbero le bolle causate dalle costrizioni delle calzature! Ovviamente se si associassero degli esercizi periodici per i piedi questi si manterrebbero ancor più sani e flessibili.

4) RIDUCE IL GONFIORE ALLE GAMBE: Che dire, poi, del gonfiore alle gambe, incubo soprattutto del gentil sesso nelle stagioni calde? Ebbene, la camminata scalza implica – se esercitata con assiduità – un miglioramento della circolazione sanguigna prevenendo il problema poc’anzi citato. Ricordo per esempio che i tacchi, specialmente se alti, causano la ritenzione idrica oltre a non favorire una corretta postura. Camminare scalzi ridurrebbe questi rischi e combatterebbe la formazione di vene varicose.

5) PIÙ ENERGIA E PIÙ LIBERTÀ = MENO STRESS: Dopo quanto detto sopra, è comprensibile quanto camminare scalzi porti più energia nel proprio corpo. E se vogliamo aggiungere un pizzico di valore spirituale aggiunto, possiamo dire che camminare a piedi nudi dona un grande senso di libertà. Camminare a piedi scalzi ci rende liberi perché significa fare gratuitamente ciò che si vuole e ci permette di diventare la persona che si desidera essere. Il fatto stesso di sentirsi più legati alla natura fa sentire più liberi, come se si fosse di nuovo bambini. A questo punto si possono tranquillamente tirare le somme: una vita con più energia, e più libertà, è una vita con meno stress! Essere scalzi aiuta a bilanciare lo stress e dà la forza di vivere le difficoltà quotidiane.

camminare-scalzi (2)

6) PROTEGGE DAI BATTERI: Sorge in seno a questo discorso propedeutico un’obiezione: camminare a piedi nudi non favorisce il crogiolo di germi e batteri? La risposta non solo è negativa, ma persino controvertibile: la sporcizia si accumula proprio dentro la calzatura, favorendo la proliferazione dei funghi. Sotto l’aspetto igienico si esorcizzi la paura, tenendo conto che i piedi scalzi che calcano il pavimento di casa non corrono pericoli. Preservare la pulizia della superficie domiciliare non può prescindere da un’ovvia abitudine: dismettere le scarpe prima di varcare la soglia di casa, in modo da lasciar fuori germi o sostanze tossiche quali gli erbicidi, presenti in alcuni ambienti aperti. Un cenno storico può aiutare a comprendere l’importanza dell’abitudine dei piedi scalzi fin qui caldeggiata. Nel Giappone antico o tradizionale, il sandalo (calzatura in uso in buona parte dell’Oriente) non poteva fare il suo ingresso nel domicilio, entro il quale camminare a piedi nudi (o con calze bianche per testare il livello di polvere e impurità) non costituiva solo la norma ma addirittura l’obbligo imposto dal padrone di casa.

7) POSTURA QUASI PERFETTA: Come detto sopra, camminare scalzi aumenta l’equilibrio favorendo il raggiungimento di una postura più corretta. Chi ha praticato il barefooting per diverso tempo ha dichiarato di alzarsi e sedersi con la schiena più dritta.

camminare-scalzi-benefici
8) RIDUCE DOLORI FISICI: Provate a notare se dopo aver camminato numerose volte a piedi nudi non si è ridotto il vostro mal di schiena! Camminare scalzi è benefico su più fronti. Senza contare che riduce anche i dolori alle caviglie e alle ginocchia vista la miglioria posturale.

9) MIGLIORA LA CIRCOLAZIONE: Camminare scalzi significa usare parti del nostro corpo che prima potevano essere addormentati. Le caviglie, i polpacci, la pianta del piede in tutte le sue parti ed ogni singolo dito. Questo non può che migliorare la circolazione sanguigna e linfatica aiutandoci a ridurre la formazione di vene varicose e di ritenzione dei liquidi.

10) DONA CONSAPEVOLEZZA: Chi ha provato il barefooting per diverso tempo ha riportato un rinnovato apprezzamento per i propri 5 sensi. Prima di andare a piedi nudi magari non aveva mai prestato attenzione a sassi, bastoni, ghiaia, pigne, ceppi, erba bagnata, fango, o il clima che cambia. Dopo aver iniziato a camminare scalzi i sensi si sono accresciuti esponenzialmente perché si deve prestare attenzione a ciò che è sotto e di fronte a sé.

Carissimi lettori, non resta che provare per credere, magari iniziando abbandonando le ciabatte quando si è in casa, senza però poi dimenticare di farsi anche una bella passeggiata a piedi nudi sull’erba.

FONTI DELLE IMMAGINI:
http://www.barefootandpaleo.com/2013/12/health-benefits-from-walking-barefoot.html
http://meteofan.it/ecco-cosa-succede-se-camminiamo-scalzi-in-casa/

di Monia De Tommaso

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...