I segreti per conservare frutta e verdura più a lungo

Frutta e verdura ci fanno bene. Ognuno di noi dovrebbe avere un cesto di mele, banane e arance a salutarci in cucina quando torniamo a casa. Ma i prodotti vegetali sono anche una seccatura: se trascurati vanno a male, si ammaccano, perdono sapore. Tuttavia basta fare un po’ di attenzione e seguire alcune semplici regole e non dovrete mai più buttare della verdura appena comprata. Ecco 13 consigli per far durare più a lungo la vostra frutta e verdura.

cibi-da-non-tenere-in-frigorifero-banane1. Metti le banane mature in frigo
Contrariamente a quanto si pensi, mettere in frigo le banane mature blocca il processo di trasformazione degli amidi in zuccheri, cosa che ferma la maturazione. Non allarmatevi se quando aprite il frigo vedete un mucchio di banane annerite: la buccia si deteriora ma l’interno sarà ancora fresco.

2. Conserva le mele nello scomparto frutta del frigo…conservare-frutta-e-verdura-più-a-lungo
Ci si può anche sopra uno scottex bagnato per conservare la loro croccantezza.

conservare-frutta-e-verdura-più-a-lungo-arance3. …e anche le arance
A temperatura ambiente le arance durano circa una settimana, ma nello scomparto frutta del vostro frigo possono rimanere fresche fino a tre settimane.

cibi-da-non-tenere-in-frigorifero-patate4. Conserva le patate per l’inverno
Per far durare a lungo le patate l’ideale è conservarle in un ambiente buio, fra i 5 e i 10 gradi di temperatura. Una cantina va benissimo per questo scopo.

conservare-frutta-e-verdura-più-a-lungo-limoni5. Tieni i limoni in un sacchetto nel frigo
A temperatura ambiente i limoni durano circa una settimana. Se conservati in sacchetti da frigo possono conservarsi fino a un mese. Per ottenere i migliori risultati conviene abbassare il livello di umidità.

cibi-da-non-tenere-in-frigorifero-aglio6. L’aglio ama il buio
Come le patate, l’aglio dura più a lungo se tenuto in un ambiente buio e fresco.

cibi-da-non-tenere-in-frigorifero-pomodori7. I pomodori? Meglio fuori dal frigo
I pomodori, con le loro emissioni di gas, si conservano meglio fuori dal frigorifero. Spesso sono sensibili al freddo e possono perdere gusto e consistenza.

8. Separa frutta e verdura
La maggior parte dei frutti emettono etilene gassoso, che fa maturare frutta e verdura con cui entra a contatto. Questo può causare una minore durata di conservazione delle verdure, per cui è meglio tenerle separate.

conservare-frutta-e-verdura-più-a-lungo-funghi9. Tieni i funghi al sicuro
Solitamente i funghi vengono venduti in vaschette di polistirolo avvolte da pellicola trasparente. Questo è uno dei migliori modi per conservarli, quindi è importante tenere la confezione integra se non vengono utilizzati. Se invece viene aperta, basta avvolgere un’altro strato di pellicola lasciando dei piccoli spiragli per il passaggio d’aria.conservare-frutta-e-verdura-più-a-lungo-peperoni

10. Fai a fette i peperoni e conservali in freezer
Per far durare al massimo i peperoni li puoi tagliare, mettere in sacchetti da frigo e conservarli nel freezer.

11. Calcola la durata di frutta e verdura
Non tutti i frutti e verdure hanno la stessa durata di conservazione. Quando vai a fare la spesa, pensa a quali di loro dovrai fare più attenzione e quali tenere all’aperto o nel frigo. Broccoli, banane, fragole e funghi vanno a male in fretta, mentre arance, pomodori e spinaci possono aspettare più a lungo.

conservare-frutta-e-verdura-più-a-lungo-frutti-di-bosco12. Frutti di bosco
More, lamponi, fragole, mirtilli e ribes sono estremamente delicati, quindi si consiglia di evitare di tenerli ammassati uno sull’altro perché si possono ammaccare facilmente. L’ideale è conservarli in un contenitore di plastica.

conservare-frutta-e-verdura-più-a-lungo-sedano13. Avvolgi sedano, broccoli e lattuga
Prima di rimetterli in frigo, è meglio avvolgere nella carta stagnola verdure come sedano, broccoli e lattuga. Si conserveranno meglio e più a lungo.
Tuttavia attenzione!! Ci sono frutti e ortaggi che in frigorifero invecchiano prima! Vedete quali!

Dunque, facendo una ricapitolazione, rivediamo in sintesi (seppur con più chiarezza) come riporre al posto giusto tutta la nostra la frutta e verdura.

Il frigorifero. Attenzione alle temperature e a riporre gli alimenti lontano dalle pareti refrigenranti. Qui ci aggiriamo intorno ai 4°C, questa dovrebbe essere in genere la temperatura ideale. Il punto più freddo del frigorifero è il ripiano più basso, sopra il cassetto (2°-4°C), mentre gli scompartimenti all’interno della porta sono i punti più caldi (fino a 10°-15°C); i ripiani intermedi possono variare da i 4°-5°C, quelli centrali, fino agli 8°C di quelli più alta; i cassetti in basso possono arrivare fino a 10°C ed è qui che sono quelli destinati a frutta e verdura, altrimenti danneggiati da temperature più basse. Qui possono essere riposte verdure come insalata, tagliata e raccolta in un canovaccio, a altre verdure che prediligono il fresco, quali asparagi, carciofi, carote, cavoli e funghi coltivati. Tra la frutta da frigo c’è la banana, in quanto la produzione dell’etilene, gas che provoca la sua maturazione, viene rallentata. Ovviamente se si vuole far maturare si lascia fuori, a contatto con altra frutta, come le mele.

In casa. Alcuni alimenti non hanno bisogno invece di essere refrigerati, anzi, potrebbero esserne danneggiati. Tra questi vi sono la frutta esotica, gli agrumi, i fagiolini, i cetrioli e le zucchine. Ovviamente fuori dal frigorifero vanno riposti i prodotti che devono ancora maturare. Il posto più fresco della casa è perfetto per cipolla e aglio. Le solanacee (melanzane, patate, peperoni e pomodori), a temperature inferiori ai 7-8 °C tendono a cambiare colore e a macchiarsi sulla buccia. Il frigorifero è il nemico numero uno del pomodoro: le basse temperature infatti favoriscono la formazione delle muffe e gli fanno perdere di sapore; così il modo migliore per conservarli è riporli in una busta di carta a temperatura ambiente. La frutta, come kiwi, pere e mele, che possono durare anche per settimane, può essere riposta in un vassoio o in un grande piatto o cesto, ben allargata, mentre la verdura in una cassettiera con ripiani areati. I legumi secchi vanno invece conservati in ambienti freschi e asciutti.
verdure
Fuori casa. Dipende dalle temperature, da controllare ogni giorno con l’aiuto di un termometro per esterno. In sostanza, bisognerebbe evitare di lasciare troppo a lungo ortaggi e frutta dove il sole e le alte temperature, nei mesi caldi, favoriscono i processi di maturazione. Viceversa i mesi freddi potrebbero ghiacciarle. Le temperature ideali vanno dai 3/4°C circa in su, a seconda del prodotto. Si possono creare dei ripiani in un posto fresco, all’ombra e ben riparato, sul terrazzo o sul balcone, ma anche in una cantina ventilata, dove riporre le verdure di stagione che soffrono meno, come zucchine, zucca, verze, cipolle, scalogno, patate e aglio. Tra la frutta, chi soffre meno è la mela, il caco può stare fuori al freddo, la pera, la banana.

In congelatore. Peperoni, melanzane, broccoli, spinaci, biete, cavoli, fagiolini, asparagi, funghi, cipolle, sedano, prezzemolo, basilico, carote e anche frutta, come i frutti di bosco, i mirtilli, le fragole (nel caso anche frullati), si possono congelare, così da poterli riutilizzare all’occasione. Certo le proprietà e il gusto non sarenno le stesse, ma per evitare sprechi, il congelatore può essere un valido alleato. Per quanto riguarda la verdura, prima di riporla nel freezer, è bene sbollentarla per un minuto, lasciandola raffreddare e all’occorrenza tagliarla a cubetti o della dimensione desiderata, pronta per l’uso. Riporla quindi in un sacchetto freezer, facendo uscire l’aria e sigillando bene.

Attenzione: Le mele producono etilene quindi è consigliato lontane da altri prodotti ortofrutticoli, a meno che non si vogliano far maturare in fretta!

FONTE DELLE IMMAGINI:
la rete 🙂

di Monia De Tommaso

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...